via smoke

  • Uniti da una passione comune per la musica reggae, dalla voglia di divertirsi e passare serate indimenticabili alcuni ragazzi decidono di provare a trasformare in musica le poesie di Marco Doneda,un chitarrista ritmico milanese.

    Così verso Aprile 2015 si completa la formazione composta da Alessandro Migliano alla Voce, Marco Doneda alla chitarra ritmica, Gianmarco Masala alla batteria, Matteo Francioso alle percussioni, Alan Barbizzi al basso , Andrea Toccaceli alla chitarra solista e Alessandro Spoldi alle tastiere.

    Dopo pochi mesi cominciano le prime esibizioni live della band che nel frattempo ha trovato il nome che più la identifica,” Via Smoke” , ispirandosi alla strada nella quale da adolescenti si passavano serate cercando di evadere dalla realtà in cui ci si trovava ,cercando una realtà parallela nella quale l’importante era saper sognare e dove ci si sentiva grandi anche con poco.

    Durante l’estate nel gruppo si crea un grande affiatamento e ciò permette di riuscire ad arrivare in studio a Novembre, dopo pochi mesi di prove, e registrare il primo lavoro, Inspiration.

    L’album contiene 7 brani inediti che identificano lo stile roots che i Via Smoke trasmetteno con le loro melodie e con il ritmo ipnotico tipico dello stile reggae.

    Subito dopo le registrazioni di Inspiration il percussionista Matteo detto ‘Bonzo faya’ decide di lasciare l’Italia e la band per trasferirsi in Spagna e nei Via Smoke arriva Luca Giannotti che prende a tutti gli effetti il suo posto alle percussioni.

     

  • Uniti da una passione comune per la musica reggae, dalla voglia di divertirsi e passare serate indimenticabili, alcuni ragazzi decidono di provare a trasformare in musica le poesie di Marco Doneda,un chitarrista ritmico milanese. Il primo nucleo si chiama RadioReggae, dalle cui ceneri nasce il progetto attuale.

    Così, dopo vari assestamenti di line-up, verso Aprile 2015 si completa la formazione composta da Alessandro Migliano alla Voce, Marco Doneda alla chitarra ritmica, Gianmarco Masala alla batteria e ai cori, Matteo Francioso alle percussioni, Alan Barbizzi al basso, Andrea Toccaceli alla chitarra solista, Alessandro Spoldi alle tastiere e Luca Sanfedele alle percussioni minori e ai cori

    Dopo pochi mesi cominciano le prime esibizioni live della band che nel frattempo ha trovato il nome che più la identifica, ”Via Smoke” , ispirandosi alla strada (così soprannominata dai giovani di Parabiago) nella quale da adolescenti ci si ritrovava per cercare di evadere dalla realtà, cercandone una parallela nella quale l’importante era saper sognare e dove ci si sentiva grandi anche con poco.

    Durante l’estate la band vince il Bonate Band Contest 2015, anche se per cause di forza maggiore non verrà riscosso il primo premio (suonare al Filagosto Festival); sarà anche l'ultima esibizione per Luca che lascia la band poco dopo per motivi personali.

    Con l'occasione tuttavia, nel gruppo si crea un grande affiatamento e ciò permette di riuscire ad arrivare in studio a Novembre, dopo pochi mesi di prove, e registrare il primo lavoro, "Inspiration".

    L’album contiene 7 brani inediti che identificano lo stile roots che i Via Smoke trasmettono con le loro melodie e con il ritmo ipnotico tipico dello stile reggae.

    Subito dopo le registrazioni di Inspiration il percussionista Matteo ‘Bonzo Faya’ decide di lasciare l’Italia e la band per trasferirsi in Spagna in cerca di fortuna, così nei Via Smoke arriva Luca Giannotti che prende a tutti gli effetti il suo posto alle percussioni.

    Da qua inizia una serie di concerti nella zona di Milano e dintorni, attualmente in corso, per promuovere il nuovo disco che intanto viene passato su Radio Popolare (Reggae Radio Station di Vito War), Radio Onda d'Urto (Casa Titta) e Radio Magenta (Reggae Corner di Teo Rootical).

     

  • "Inspiration"il primo lavoro in studio dei Via Smoke