Rootz Ital Movement

La Rootz Ital Movement nasce dal sogno condiviso di tre dei componenti: Paolo Gandolfi al sax, Sebastiano Abaribbi alle tastiere e Riccardo Loda alla voce, e trova concretezza nel settembre 2014 grazie al contributo di Francesco Bertoni alla chitarra. Per più di un anno il gruppo rimane chiuso in sala prove alla ricerca di un proprio sound e di una propria identità. In questo lungo periodo vengono portati dei cambiamenti alla formazione della band: prima ad entrare è Laura Gaffurini come ulteriore voce solista, segue poi l'aggiunta di Giuseppe Ungari al basso e per ultimo l’ingresso alla batteria di Marco Temponi. Inizia così un duro lavoro di arrangiamento e creazione di pezzi inediti da poter presentare alla massive nel corso dei live, lavoro che viene spostato anche sulle poche cover che vengono proposte, dando così la propria impronta tanto cercata. A distanza di un anno dal primo concerto la band ha suonato in apertura a vari artisti fra i quali Patois Brothers, Jakala, Lion D, Black Beat Movement e Train To Roots. Nel luglio 2016 la band, rincusa al MadDog studio registra il primo Ep dal titolo Changin’, che conta la collaborazione di Riccardo Baracco alla tromba, pubblicato al settembre dello stesso anno.